Blog Aziendale: 7 motivi per cui è importante

Il blog, contrazione di “web log” può essere una tipologia di sito o una sezione di un sito (es. un dominio di terzo livello blog.nomesito.it oppure nomesito.it/blog )

Possiamo capire l’importanza di un blog aziendale semplicemente facendo riferimento ad uno dei blog per eccellenza in Italia: quello di Beppe Grillo. Questo blog in particolar modo diventa la cassa di risonanza nel mondo di quello che Grillo pensa. È la fonte del suo pensiero e il punto di arrivo di chi vuole approfondirlo.

Il blog diventa per l’azienda (o per chiunque ne crei uno) il diario contenutistico on-line: la raccolta del proprio mondo.

Ecco alcuni dei vantaggi dell’avere un blog:

– È la fonte di tutti i contenuti on-line. Punto di diffusione sul web e di “atterraggio” sul vostro sito. Punto di raccolta del proprio mondo, delle proprie conoscenze e competenze distintive. Tutto lì, archiviato e facilmente consultabile;

– Il blog esprime i vostri pensieri, idee e conoscenze fornendovi così credibilità autorevolezza e competenza. È questo uno dei principi cardine del “content marketing”: seminare contenuti per farsi conoscere e accrescere la propria autorevolezza e base di contatti. Buoni e utili contenuti conferiscono valore, facendo di voi una fonte autorevole e preziosa di informazioni. Parlare semplicemente di prodotto e servizio oggi ai clienti importa sempre meno. La P&G ad es che vende anche pannolini, dà consigli ai genitori e li aiuta ad orientarsi nei difficili primi anni di vita del bambino. Crea dunque contenuti che interessano ai genitori, i quali probabilmente acquisteranno i pannolini, ma sicuramente avranno una percezione di P&G positiva;

il blog esprime i contenuti

- Permette di entrare in contatto con potenziali nuovi clienti e fidelizza gli attuali. Pensiamo a un’azienda che si occupa di bellezza: potrebbe creare un blog che dia informazioni, consigli ecc, su come mantenersi in forma, consigli ecc, che permettono ai clienti (e ai potenziali clienti) di rimanere aggiornati;

 

– Permette di far conoscere e rimanere aggiornati con il vostro mondo: nuovi servizi, nuove competenze, novità in genere anche su prodotti e nuovi servizi utili;

 

– È punto di raccordo di tutto l’universo contenutistico dell’azienda:materiali esterni, la semplice partecipazione a un evento, un corso, un vostro partner o fornitore, ecc possono fornire e scrivere post per il vostro blog;

 

– È fonte primaria di diffusione dei contenuti nel mondo. I post (o anche articoli, senza che siano per forza paginate intere di roba) sono quello che potrà essere condiviso sui social, sulle newsletter e in tal caso punto di ritorno sul vostro blog, siti e blog affini, ecc. Se nel vostro blog invitate qualcuno a scrivere, questi potrà a sua volta condividere il contenuto scritto alla sua rete di contatti, contribuendo ad ampliare la visibilità del vostro post e, dunque, del vostro sito;

SEO Blog Aziendale-

Un blog è per il sito fonte di keywords utili per ottenere maggiore ricercabilità (del sito stesso o di un singolo argomento) sui motori di ricerca. Entriamo nel campo della SEO

Penso che per un’azienda che voglia essere presente sul web, non avere un blog o un’area contenutista sia un errore.

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Email
Print